Percorso e ricerca

Sefora Gargiulo è nata nel 1979 in Svizzera. Fin dalla tenera età, ha mostrato una passione per le matite ed i colori. Ogni momento del suo tempo libero era dedicato a disegnare. La pittura è venuta più tardi come un seguito naturale. Il suo più grande sogno era poter utilizzare un giorno la pittura ad olio.

Di padre italiano e madre svizzera, ha vissuto in Italia fino all'età di 23 anni. Lì ha ottenuto la maturità d'arte applicata presso l'Istituto Statale d'Arte di Sorrento. Ed è un pittore italiano, Enzo Prestileo, che le ha insegnato le basi della pittura ad olio, che da allora non ha più abbandonato. Più tardi ha sviluppato la sua tecnica presso Adriano Vignando, un altro pittore italiano.

Il suo tema di predilezione, la natura, si impone a lei il giorno in cui la scopre indossando lenti correttive. Ed il suo amore per il dettaglio si sviluppa attraverso un obiettivo di macchina fotografica. Guardare attraverso il mirino sviluppa il suo senso dell’osservazione, la conduce a guardare un solo dettaglio alla volta e le mostra la realtà in un modo completamente diverso.

Inizia a dipingere paesaggi e animali, ciò che le permette di sviluppare e perfezionare la sua tecnica, ma anche di capire che è la luce che dà vita ad una immagine bidimensionale; si rende conto che sono i giochi di luce che danno valore a un frammento di paesaggio ordinario, ad un albero nudo, ad una foglia di tarassaco.

In seguito cerca un senso a ciò che fa, un obiettivo che sia altro che il suo proprio piacere di dipingere. Il suo scopo diventa l’altro, colui che forse non ha avuto la felicità di vedere ciò che lei ha visto, o colui che non ha imparato a vedere la bellezza delle piccole cose.

É così che la sua pittura si trasforma. Dal paesaggio nel suo insieme, va verso l'interno, con il desiderio di andare sempre più nella profondità del soggetto. La sua ricerca costante è quella luce che riuscirà a trasfigurare il soggetto, che finisce per diventare un pretesto per permetterle di giocare con la luce.

Da questo processo, da questa ricerca, nascono quello che lei chiama il "Realuminismo", cioè "l'arte di trovare la luce nella realtà", e la" tela realuminista" - una tela curva per giocare con la luce in 3D.

In seguito alla sua prima mostra in Svizzera, nel 2005, ha esposto sola o in collettiva, in ristoranti, alberghi, festival, eventi artistici, fiere, aste.

 

 

 

La natura in pittura, copyright © 2011-2019 by Sefora Gargiulo. Tutti i diritti riservati.
Free Joomla! templates by AgeThemes